Benelli – Dalle origini all’industria 4.0

11 Ottobre 2017

– di Paolo Tagini –
La Benelli è una azienda che dalla sua nascita ha continuato e continua a crescere lasciando una impronta indelebile nella memoria di quanti nella caccia, nello sport o per semplice passione abbiano sognato di possedere un fucile.

Correva l’anno 1967 quando Bruno Civolani, geniale inventore bolognese nel tempo libero, presentò ai fratelli Benelli, imprenditori meccanici di Pesaro con la Benelli Moto, il rivoluzionario meccanismo inerziale.

Fino ad allora i Benelli avevano solo costruito qualche fucile per sé o per gli amici, ma si convinsero della bontà dell’idea di Civolani e nacque così la Benelli Armi con sede a Urbino in Via della Stazione.

La sede è sempre rimasta la stessa, ma con gli ammodernamenti eseguiti nel corso degli anni.

L’avvio dell’attività produttiva fu possibile grazie alla presenza della Benelli Moto, che inviò alcuni tecnici per la formazione del nuovo personale.

I macchinari sono sempre stati un altro giusto vanto dello stabilimento di Urbino, che fin dall’inizio poté avvalersi di tre fresatrici Loewe funzionanti con un programma di lavoro definito da schede perforate.


Per leggere l’articolo completo
chiedete al vostro edicolante
Stagione Caccia – Cinghiale

Tags: , , , ,

COMMENTI