Cinghiale cade dal muretto di un terreno mentre è in corso la messa domenicale

18 Dicembre 2018

L’espansione dei cinghiali in tutta Italia è diventato ormai un serio problema che le istituzioni dovrebbero combattere con unità di intenti, magari d’accordo con i cacciatori e chi li rappresenta.

Basta digitare la parola cinghiale nella sezione news di google per trovare notizie che arrivano da tutto il Belpaese e di tentativi isolati per cercare di arginare un fenomeno davvero allarmante per la popolazione.

L’altro ieri, domenica 16 dicembre 2018, a Messina nel quartiere di San Licandro un giovane cinghiale è caduto dal muro di recinzione di un terreno nei pressi della chiesa di San Francesco d’Assisi mentre era in corso la funzione domenicale.

L’animale si è spezzato la spina dorsale e non è morto sul colpo: si è dovuto aspettare l’intervento del veterinario dell’azienda sanitaria che è arrivato dopo ore.
Fonte: Messinaora.it

Immaginate cosa sarebbe successo se l’animale cadendo avesse provocato un incidente o si fosse abbattuto su qualche ignaro passante.

Per cercare di mettere un freno all’espansione l’amministrazione locale, dopo aver valutato e assolto a tutti gli obblighi legali, ha posizionato due gabbie per la cattura dei cinghiali nelle zone più a rischio: una è stata sistemata proprio a San Licandro e l’altra a San Jachiddu.

Gli esemplari catturati saranno liberati sui Monti Peloritani.
Fonte: Normanno.com

Immagine di copertina: fermo immagine di un servizio del TG5

COMMENTI