Continentali – Coppa Italia su selvaggina naturale, vince Pezzulli con il breton Erer

28 settembre 2015

Sui terreni del centro federale FIdC di Collacchioni (Pieve Santo Stefano AR) è andata in scena la 14ª Coppa Italia di Caccia su selvaggina naturale mista con selvatico abbattuto. Un fine settimana (26 e 26 settembre 2015) all’insegna della grande cinofilia che ha visto affrontarsi cani e conduttori su starne pernici e quaglie. Il vento forte ha messo a dura prova l’olfatto dei cani e la pazienza degli uomini, arrivati da tutta Italia.

Sabato 26 settembre, sotto gli occhi dei giudici Riccardo Acerbi, Paolo Berlingozzi e Luca Luconi, è andata in scena la prova per continentali italiani ed esteri vinta da Mauro Pezzulli con l’epagneul breton Erer, che si è distinto fra tutti per la presa sul terreno: “È un cane che va sempre dove deve andare dimostrando rare doti venatorie e mantenendo l’autonomia necessaria per portare a termine il suo compito”, ha detto Luca Luconi durante la premiazione.

Cliccate sulle immagini per ingrandirle

Pezzulli Erer EB
Mauro Pezzulli con Erer

Nella categoria Continentali Italiani, giudicati da Acerbi, a portarsi a casa il titolo di primo classificato è stato Piero Fabri con il bracco italiano Catullo.

Classifica Generale

Mauro Pezzulli con Erer di Keranlouan EB                    ECC CAC
Domenico Riverso con Dioula di Keranlouan EB    ECC
Luciano Cecchetto con Ful del Cecchetto                      ECC

Per consultare le classifiche delle singole batterie clicca sotto:
CLASSIFICHE

COMMENTI