Diari di caccia – Beccaccia, beccaccino e frullino, ecco i dati dall’applicazione TEMPOREALE

24 Giugno 2019

Diario di caccia: Progetto Temporeale
Grazie all’azione congiunta che l’Ufficio Avifauna Migratoria FIdC e l’Associazione Amici di Scolopax Onlus hanno intrapreso in favore della beccaccia (Scolopax rusticola), è nato il Progetto TEMPOREALE attraverso il quale vengono assimilate le informazioni fornite dai cacciatori sulla loro attività che si svolge sul campo: ore di caccia, beccacce alzate, prelievi, cani, e cacciatori. Tutto annotato su sul diario di caccia, disponibile sia nella versione cartacea sia nella versione on line attraverso l’applicazione TEMPOREALE appositamente realizzato disponibile su AppleStore e GooglePlay.

I dati finora raccolti attraverso i diari e l’applicazione sono stati oggetto di una tesi di Laurea triennale in scienze naturali presso l’Università di Milano discussa dal Dr. Andrea Bettoni, e rappresentano il mezzo oggi più attendibile per seguire la demografia della specie in Italia.

Sono disponibili i consuntivi dei dati raccolti dalla stagione 2015/2016 a quella 2018/2019 cliccando sul seguente link: http://www.scolopax.it/ita/index.php/progetti/tempo-reale

Per partecipare al progetto Diario di caccia alla beccaccia – Progetto Temporeale si prega di contattare la Segreteria dell’Ufficio Avifauna Migratoria: email avifaunasegreteria@fidc.it,  tel 06 844094207 – 06844094204 che riceverà i nominativi dei collaboratori e gli indirizzi cui spedire il diario con le relative istruzioni di compilazione.

Se invece si desidera utilizzare l’Applicazione Temporeale le informazioni sono disponibili al seguente link: http://www.scolopax.it/ita/index.php/progetti/tempo-reale

Beccaccia Progetto Ali Regali – La raccolta delle ali
Da diversi anni l’Ufficio Avifauna Migratoria collabora con l’Associazione Amici di Scolopax che realizza in Italia un progetto rivolto alla raccolta di ali di beccaccia che consente di conoscere la struttura della popolazione che di anno in anno interessa la nostra penisola.

L’analisi dei dati dal 2004/2005 fino al 2017/2018 sono oggetto di un contributo che sarà presentato al XX CIO (Convegno Italiano Ornitologia) che si terrà a Napoli dal 26 al 29 settembre 2019.

Cliccando sul seguente link: http://www.federcaccia.org/progetti_ricerche.php?idn=7
è possibile scaricare i resoconti della lettura della ali degli ultimi anni.

Per collaborare è possibile richiedere le buste per la raccolta delle ali scrivendo alla segreteria dell’Ufficio Avifauna Migratoria FIdC (avifaunasegreteria@fidc.it) o contattando i seguenti recapiti telefonici: 06844094204-207.

La Segreteria provvederà alla spedizione delle buste e delle istruzioni per la raccolta e la successiva spedizione dei campioni che saranno analizzati dal responsabile del progetto, Alessandro Tedeschi, presidente dell’Associazione Amici di Scolopax (per maggiori informazioni è possibile contattarlo al numero 333/4252961 o scrivendo a alessandro.tedeschi@scolopax.it)

Progetto Beccaccino e Frullino – Diario di Caccia e raccolta ali
La ricerca avviata nel 2010, oggetto nel 2015 di una tesi di Laurea Magistrale presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Firenze a cura del Dottor Daniel Tramontana, è stata presentata come Poster intitolato “Analisi della fenologia migratoria, dei carnieri e delle preferenze ambientali di Beccaccino (Gallinago gallinago) e Frullino (Lymnocryptes minimus) in Italia” dagli Autori Daniel Tramontana e Michele Sorrenti, al XVIII Convegno Italiano di Ornitologia tenuto dal 17 al 20 settembre 2015, a Caramanico Terme in provincia di Pescara (http://www.federcaccia.org/news_show.php?idn=4278) e come comunicazione orale intitolata “Common and Jack Snipe project: analysis of migration, mean hunting bags and habitat use from collection of bag booklets” all’8th Woodcock & Snipe Workshop, organizzato dal Woodcock & Snipe Specialist Group dal 9 all’11 maggio 2017 a Madalena, nell’isola di Pico (Azzorre – Portogallo). Qui la news: http://www.federcaccia.org/news_show.php?idn=5445.

Si tratta delle prime presenze in importanti contesti scientifici della ricerca FIdC – Ufficio Avifauna Migratoria dei “Diari di caccia”, che consente di raccogliere ed elaborare dati sulle presenze dell’avifauna impossibili da registrare con altri metodi, soprattutto su grandi areali.

Recentemente la Newsletter del Woodcock and Snipe Specialist Group (WSSG), ha inoltre pubblicato il lavoro sulla raccolta delle ali e delle timoniere del beccaccino e del frullino in Italia, intitolato “2017-2018 Italian snipe plumage collection “, degli Autori Daniel Tramontana & Michele Sorrenti.

Lo scopo di questa iniziativa avviata in via sperimentale durante la stagione venatoria 2017-2018 e ulteriormente implementata attraverso la “Rete dei Beccaccini” costituita da FIdC, ACMA e Club del Beccaccino, è quella di conoscere la struttura in termini di classi di sesso ed età delle popolazioni di beccaccino e frullino che vengono cacciate in Italia.

Questi risultati permetteranno ai rappresentanti del mondo venatorio di confrontarsi correttamente con le Istituzioni e gli Enti preposti alla programmazione faunistico-venatoria del territorio, ottenendo in molti casi risultati superiori alle aspettative.

Ricordiamo inoltre che, relativamente al Frullino, i dati del primo anno di ricerca sono stati pubblicati nel documento Methodology for bird species recovery planning in the European Union (Metodologia per il piano di recupero di specie di uccelli nell’Unione Europea) a cura di BirdLife e Face – marzo 2012 pubblicato nella pagina web dedicata alle iniziative per la caccia sostenibile della Commissione Ambiente Europea: http://ec.europa.eu/environment/nature/conservation/wildbirds/hunting/index_en.htm

L’analisi dei dati dalla stagione 2010/2011 fino alla stagione 2017/2018 saranno oggetto di un contributo che sarà presentato al XX CIO (Convegno Italiano di Ornitologia) che si terrà a Napoli dal 26 al 29 settembre 2019.

Per partecipare al progetto Beccaccino e Frullino è possibile aderire alla compilazione del Diario di Caccia e/o alla Raccolta Ali contattando la Segreteria dell’Ufficio Avifauna Migratoria (email avifaunasegreteria@fidc.it / tel. 06 844094207 – 06844094204) che riceverà Nome, Cognome, E-Mail, Indirizzo, Cellulare e Specie (una o più) per cui si intende collaborare e spedirà il materiale con le relative istruzioni.
(Segue)

Fonte:

COMMENTI