Monitoraggio della beccaccia – Veneto, prelievo sostenibile grazie all’approccio scientifico. Al salone Hit Show la presentazione dei dati

5 Febbraio 2019

Hit Show – Outdoor Passion focus sul monitoraggio della beccaccia. Il Salone internazionale di Italian Exhibition Group dedicato a caccia, tiro sportivo e outdoor (quartiere fieristico di Vicenza, 9-11 febbraio prossimi) ospiterà la presentazione dei risultati del report condotto da Regione Veneto tra 2016 e 2018. Appuntamento sabato 9 dalle 14.30 nella Hall 7.1 Sala Giotto A.

I dati presentati forniranno preziose informazioni circa lo status di questa specie migratrice (Scolopax rusticola), dati che confermano la piena sostenibilità del prelievo finora praticato.

La Regione del Veneto, al pari di altre realtà territoriali, ha creduto nel ruolo attivo dei cacciatori quali principali attori nella gestione faunistico-venatoria, affidando agli stessi, tramite le Province e le Associazioni venatorie, compiti importanti di rilevante valenza tecnico-scientifica, che altrimenti nessun altro avrebbe potuto svolgere con la stessa efficacia ed efficienza.

Il monitoraggio della beccaccia si è basato su un approccio scientifico dello studio, che ha rappresentato indubbiamente un punto di forza a favore dei cacciatori, che si caratterizzano in questo modo come veri e propri gestori di un patrimonio collettivo.

Oltre a illustrare i risultati, l’incontro rappresenterà un utile spunto per iniziare un percorso virtuoso dove il cacciatore, opportunamente formato e preparato, possa diventare il riferimento di un nuovo modo di interpretare la caccia, non più solo come elemento sul quale pianificare la gestione faunistica e, quindi il prelievo, quanto piuttosto quale forma di gestione sostenibile.

Monitorare la specie significa, infatti, monitorare l’ambiente e, contestualmente, comprendere i fenomeni e le dinamiche che stanno alla base del ciclo biologico di questa specie.

Fonte – Media Consultant HIT SHOW: SMART Comunicazione

COMMENTI